Iniziamo a capire cosa vuole dire Flow? Si tratta di una parola inglese che possiamo tradurre come FLUSSO, ovvero uno stato di coinvolgimento totale nell’attività che stiamo facendo, il tempo che vola e non ce ne accorgiamo perché stiamo molto bene!

Il flow è il risultato di vari fattori:

Essere concentrati sul momento presente, con consapevolezza; avere il controllo di ciò che si sta facendo, percezione positiva del tempo che passa in modo gratificante; scordarsi delle presione del mondo in quel momento!

Un ottimo antidoto contro la, ormai comune, sensazione di non poter gestire tutto, un antidoto allo stress

Come si crea il momento di flow?…

Richiede:

  • Opportunità: cosa, come e dove farlo
  • Azione: uno stimolo, abilità, concentrazione
  • Risultati: misurare l’esito raggiunto

Si deve creare un ciclo positivo in cui è facile rimanere assorto.

Uno stato di flow lo possiamo trovare se ci mettiamo a contatto con la natura.

L’esperienza sensoriale e la biodiversità, che sta a noi esseri umani preservare, giocano un ruolo chiave in questo processo

L’esposizione alla natura:

  • riduce i livelli di cortisolo
  • migliora l’umore, la creatività e la concentrazione
  • può persino contribuire a ridurre i sintomi dei disturbi psicologici

Gli studi dimostrano che passeggiare in un parco o trascorrere del tempo all’aperto può ridurre i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, e aumentare la produzione di endorfine, noti come “ormoni della felicità“. Essa infatti, risveglia in noi un’ampia gamma di emozioni positive che richiamano delle risposte del nostro corpo molto benefiche come la regolazione del battito cardiaco, il ritmo respiratorio, le risposte del sistema immunitario e persino dell’apparato digerente.

Come ritrovare il contatto con la natura?

Considerando i numerosi benefici appena citati, una domanda può sorgere spontanea. Come è possibile quindi ritrovare il contatto con la natura e avviare un viaggio di riconnessione con il mondo?

  • Trascorri del tempo all’aperto
  • Pratica attività outdoor
  • Coltiva un giardino
  • Fai mindfulness nella natura
  • Scopri nuovi luoghi naturali
  • Partecipa a progetti di conservazione dell’ambiente.
  • Riduci il tempo trascorso davanti agli schermi

Questi sono solo alcuni esempi, cerca comunque di ritagliarti il tuo momento di contatto con l’ambiente tutti i giorni, è un antidoto ed è dose dipendente!

IMMERGIAMOCI NEL FLOW!

Dott.ssa Maria Laura Pastorino

  • Biologo Nutrizionista
  • Fitness coach
  • Medicina sistemica – PNEI

Sono biologa nutrizionista specializzata nella Medicina Sistemica, nella Neuroendocrinoimmunologia, nel rapporto tra lo stress il sistema di reazione e tutti i cambiamenti nella composizione corporea che questo comporta.

Call Now ButtonCHIAMAMI